Ci son dei giorni smègi e lombidiosi
col cielo dagro e un fònzero gongruto
ci son meriggi gnàlidi e budriosi
che plògidan sul mondo infrangelluto,

ma oggi è un giorno a zìmpani e zirlecchi
un giorno tutto gnacchi e timparlini,
le nuvole buzzìllano, i bernecchi
ludèrchiano coi fèrnagi tra i pini;

è un giorno per le vànvere, un festicchio
un giorno carmidioso e prodigiero,
è un giorno a cantilegi, ad urlapicchio
in cui m’hai detto “t’amo, per davvero”

Fosco Maraini, "Il giorno ad urlapicchio",
Gnòsi delle fànfole, Baldini & Castoldi

Libretto postale 2

N. pagine: 32

Dimensioni: 24×17

Copertina cartonata

Interno a colori

Rilegatura a filo refe

Prezzo: euro 16,00

ISBN 978-88-906842-3-4

Description

Libretto Postale 2, un nuovo libro di Franco Matticchio, con meravigliose sorprese tutte da scoprire.
Libretto Postale 2 è un libro, un diario, un gioco.

Un libretto postale nominativo da portare sempre con te, per bambini e adulti.

16 cartoline vere illustrate da Franco Matticchio, per scrivere oppure disegnare pensieri e sentimenti, e 16 francobolli finti da collezionare, illustrati dallo stesso autore.

Le cartoline puoi strapparle lungo la linea tratteggiata e spedirle, oppure consegnarle a mano, ai tuoi amici vicini e lontani.
Nella stessa pagina, nella parte del libro che non si strappa, si trova l’immagine della cartolina (solo un po’ più piccola) e, sotto, lo spazio per scrivere il nome del destinatario e la data.

Se vuoi, puoi copiare e tenere anche per te  il testo della cartolina.
Sarà come avere un diario privato della tua corrispondenza.

Se invece preferisci, puoi utilizzare le cartoline insieme ai francobolli allegati al volume, per inventarti il gioco dell’ufficio postale. I nuovi francobolli sono stati stampati su carta gommata, basta procurarsi una spugnetta e il gioco dell’affrancare è presto fatto.

Ricche di dettagli da scoprire, le cartoline illustrate possono essere anche l’inizio di storie da inventare e da fantasticare.

 

Il progetto grafico del volume è di Guido Scarabottolo.

Franco Matticchio è uno dei più noti  e apprezzati disegnatori del panorama editoriale italiano.
Ha collaborato, fra gli altri, con Linus, Linea d’Ombra, L’Indice, Ventiquattro, Internazionale, Gioia Casa, Lo Straniero, oltre a disegnare copertine per la casa editrice Garzanti e per il New Yorker nel 1999. Sua la sigla animata del film “Il Mostro” di Roberto Benigni, del 1994. Tra le sue raccolte di disegni pubblicate ricordiamo: “Sogni e disegni” (1997), “Pflip” (2000), “Trilogia del Signor Ahi” (2005).