Ci son dei giorni smègi e lombidiosi
col cielo dagro e un fònzero gongruto
ci son meriggi gnàlidi e budriosi
che plògidan sul mondo infrangelluto,

ma oggi è un giorno a zìmpani e zirlecchi
un giorno tutto gnacchi e timparlini,
le nuvole buzzìllano, i bernecchi
ludèrchiano coi fèrnagi tra i pini;

è un giorno per le vànvere, un festicchio
un giorno carmidioso e prodigiero,
è un giorno a cantilegi, ad urlapicchio
in cui m’hai detto “t’amo, per davvero”

Fosco Maraini, "Il giorno ad urlapicchio",
Gnòsi delle fànfole, Baldini & Castoldi

I masochisti

Roland Topor

14,00

Num. pagine 64

Dimensioni cm 13×18

Copertina brossura

Rilegatura filo di refe

Prezzo € 14,00

ISBN 979-12-80933-04-1

Interno bianco nero

Traduzione Nicolò Petruzzella

Description

Nel 1960 Topor pubblica ii suo album di disegni Les Masochistes, pubblicato da Eric Losfeld ( ed. Le Terrain Vague). I disegni quanto mai pungenti gli fanno vincere nel 1962 il premio “Humor noir Grandville”.

” … Topor ci insegna che non ci sono frontiere nell’arte dello spingersi troppo in la. Basta avere immaginazione, ignorare ii buon gusto, smontare e rimontare il meccanismo fino a che non saltano gli ingranaggi. Se lo si segue in questo gioco, allora risulta assolutamente logico dire che le lime sono fatte per limare le dita, le trombe per sputare fuori le viscere, i crani per essere fracassati come fossero salvadanai e, infine, i caricaturisti per mostrare con sorprendente modestia che, mentre la letteratura si macera, presuntuosa, nel tentativo di trovare definizioni dello humour traendone di fatto solo concetti seriosissimi, l’arte della caricatura non definisce niente, ma passa agli atti, ai fatti concreti”. Dalla Prefazione del volume di Jacques Sternberg.

 

Roland Topor pittore, scrittore e cineasta francese (Parigi 1938 – ivi 1997).
Apprezzato incisore, illustratore di libri e umorista, ha fondato con F. Arrabal il gruppo surrealista Panique. Autore di commedie caustiche e irriverenti contro la societa borghese, ha scritto anche fiabe e romanzi (Le locataire chimerique, 1964, trad. it. L’inquilino de/ terzo piano, 1992; Cafe panique, 1982); con la collaborazione del regista L. Laloux ha realizzato innovativi film d’animazione (Les temps morts, 1964; Les escargots, 1965; La planete sauvage, 1972).
Di Roland Topor, nel catalogo di Vanvere edizioni Il bambino tutto solo, 2019.

Jacques Sternberg (Anversa, 17 aprile 1923 – Parigi, I I ottobre 2006) è stato uno scrittore belga di lingua francese, autore di romanzi e novelle di genere fantastico e fantascientifico. Ha scritto romanzi, antologie, dizionari e la sceneggiatura del film Je t’aime, je t’aime di Alain Resnais. Nel 1962, con Jodorowsky, Topor e Arrabal, partecipo all a fondazione del movimento Panique.

Dello stesso autore

I masochisti

14,00